Scarica il nostro report

La trasformazione digitale come strategia per superare le crisi moderne nel settore manifatturiero.


La situazione globale innescata dal COVID-19, il conflitto in Ucraina, l’aumento dell’inflazione e la carenza di materie prime sta spingendo l’industria manifatturiera ad adottare nuove tecnologie.

In una recente ricerca, condotta in Brasile, Cina, Germania, Italia, Polonia e Regno Unito, abbiamo chiesto ai responsabili delle risorse umane, ai direttori di stabilimento e ai responsabili della produzione quali sono le sfide e le opportunità della 4a rivoluzione industriale.

 

Key findings

66%

DELLE AZIENDE
SEGNALA DIFFICOLTÀ A TROVARE OPERAI SPECIALIZZATI

16.4 T$


VALORE GLOBALE DELLA PRODUZIONE

84%

DELLE AZIENDE
HANNO INTRODOTTO LE TECNOLOGIE DI FABBRICA INTELLIGENTE

85%

 DELLE AZIENDE
CREDONO CHE I PROFILI PROFESSIONALI CAMBIERANNO

 

 

#1 CARENZA DI LAVORO

Nuovi ruoli e un allontanamento dal lavoro fisico

La mancanza di lavoratori in fabbrica è una delle principali sfide affrontate dalla produzione oggi: il 66% delle aziende segnala difficoltà a trovare lavoratori specializzati.
I manager attribuiscono questo a un minor numero di persone che desiderano una carriera da colletto blu e un ritardo nelle competenze durante l’adattamento alle nuove tecnologie.
Il 36% degli intervistati ritiene che la causa principale sia il tradizionale malinteso sul lavoro manuale e poco qualificato.
Guardando al futuro, i lavoratori si concentreranno sempre di più sulla messa a punto dei macchinari e sul monitoraggio della qualità della produzione, e nei prossimi tre anni le aziende richiederanno:

  • Operatori di produzione
  • Operatori di macchinari e dispositivi
  • Controllori di qualità

#2 GUIDARE LA CRESCITA ECONOMICA

Crescita continua e ottimismoglobal value

Rappresentando il 17% del prodotto interno lordo globale, la produzione è spesso descritta come la spina dorsale dello sviluppo sia sociale che economico.
Nonostante l’instabilità economica mondiale, l’industria manifatturiera continua a crescere. Tra il 2020 e il 2021 il valore di mercato totale è aumentato del 21% raggiungendo i 16,4 trilioni di dollari USA.
Gli esperti, ottimisti sullo sviluppo del settore, evidenziano due priorità per il futuro: automazione e sostenibilità.

 

 

 

 

#3 FABBRICA INTELLIGENTE

La quarta rivoluzione industriale è qui

I risultati mostrano che l’84% delle aziende ha già implementato alcune soluzioni digitali. I più comuni sono il cloud computing, l’integrazione digitale, l’analisi dei big data e la sicurezza informatica.

Molti decisori stanno accelerando la trasformazione digitale in risposta alla carenza di manodopera: il 22% afferma che implementerà sicuramente la nuova tecnologia digitale nei prossimi cinque anni, mentre il 63% probabilmente lo farà.
L’aumento della domanda è rispecchiato dalle proiezioni dei fornitori di tecnologia, con il mercato dell’automazione industriale destinato a raggiungere un valore di 265 miliardi di dollari USA entro il 2025.

 

#4 NUOVE COMPETENZE E ATTITUDINI

Combattere la carenza di manodopera e migliorare le competenze della tua forza lavoro

Solo il 25% del nostro campione ritiene che l’automazione e la digitalizzazione si tradurranno in una riduzione dell’occupazione. Tuttavia, l’85% concorda sul fatto che i ruoli cambieranno.
Per adattarsi, il 76% degli esperti considera l’apprendimento continuo la chiave per garantire l’occupabilità permanente e il 42% preferisce formare i dipendenti esistenti, sfruttando la loro esperienza pratica e la conoscenza dell’azienda.
L’87% delle aziende contattate sta già programmando una formazione sugli strumenti digitali.
Mentre tutti i produttori competono per lavoratori con un insieme simile di competenze tecniche, le competenze trasversali come la flessibilità e l’attenzione ai dettagli e il desiderio di imparare sono diventate quasi più preziose.

 

 

 

Cosa aspettarsi dalla produzione in futuro?
Leggi di più nel report completo